Gli internet service provider stanno assistendo a un picco nell’utilizzo del Voice-over Internet Protocol (VoIP) dovuto alla crescente adozione del remote working durante la pandemia Covid-19. Questo incremento è stato rilevato e riportato da molte aziende del settore, tra cui Comcast, che ha dichiarato che l’utilizzo del VoIP e delle video conferenze è aumentato del 210-285% dall’inizio della pandemia. Sia che i sistemi VoIP, siano gestiti internamente o che siano esternalizzati, restano comunque un’estensione dell’azienda e pertanto fanno parte del perimetro potenzialmente esposto ad attacchi cyber.