Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni clicca su Privacy & Cookies Policy nel menu che trovi in basso a destra.
Digital Life

Digital Life

Samsung presenterà al MWC 2016 la tecnologia IOFIT per migliorare l’attività fisica grazie a sensori inseriti nelle scarpe

Samsung presenterà al Mobile World Congress (MWC) 2016 di Barcellona il suo smartphone top di gamma Galaxy S7 ma durante l’evento l’azienda coreana coglierà l’occasione per svelare anche nuove soluzioni wearable, in particolare dedicate al fitness. Il colosso dell’elettronica, che ha rilasciato Android 6.0 Marshmallow per la linea Galaxy, ha realizzato IOFIT, una speciale soletta che rende le scarpe molto più SMART.

IOFIT è nata in seno a C-Lab, uno dei principali centri di innovazione di Samsung. Il team di ricerca si è poi separato dall’azienda madre e ha creato Salted Venture, startup che mantiene comunque uno stretto contatto con il colosso coreano. IOFIT si inserisce facilmente nelle scarpe da ginnastica e grazie ai particolari sensori di cui è dotata invia allo smartphone alcuni dati biometrici come quelli legati alla postura e al bilanciamento del corpo durante l’attività fisica. Questa tecnologia è molto utile per migliorare la propria tecnica e correggere eventuali errori durante l’allenamento. Gli sviluppatori hanno lavorato soprattutto nell’ottica del golf e del fitness ma è molto probabile che presto i sensori saranno in grado di registrare informazioni anche per altre attività fisiche.


Il social network Facebook sta testando la nuova versione dei Profili e si prevedono molte novità. Prima tra tutte, la nuova versione della foto profilo che potrà, a piacimento dell’utente, diventare un breve video di circa sette secondi. Uno degli obiettivi della nuova versione è anche quello di migliorare la versione mobile. Gli utenti del social network avranno a disposizione nuovi modi di personalizzare la propria pagina, tra cui - appunto - utilizzare un profilo video per presentarsi agli amici. I cambiamenti per ora sono stati sperimentati solo da pochi utenti selezionati negli Usa e nel Regno Unito, ma dai prossimi mesi verranno estesi a tutto il popolo di Facebook.

Un futuro sempre più “digitale” è alle porte, lnternet e tecnologie come il mobile stanno diventando parti attive della nostra vita quotidiana.
Persone, cose, macchine e processi operativi saranno sempre più interconnessi in rete, creando un canale permanente tra il mondo reale e la dimensione virtuale abilitata da Internet.
Siamo entrati nell’era della Digital Life: i dispositivi connessi rivoluzioneranno il modo di interagire non solo nella nostra sfera privata ma anche all’interno della vita aziendale.

Questa “rivoluzione” implica una profonda trasformazione dei processi produttivi e una progressiva convergenza fra il sistema industriale, le tecnologie ICT e lo sviluppo delle infrastrutture di comunicazione. Secondo IDC nei prossimi anni device, sensori, telecamere, applicazioni, database e data center dialogheranno sempre di più in un ambiente tecnologico eterogeneo, dove l’evoluzione sarà guidata dalla capacità di sperimentare, collaborare e di integrare competenze delle aziende più innovative.

  • Come sfruttare al massimo le nuove opportunità offerte dalle tecnologie e diventare protagonisti dell’ecosistema competitivo della Digital Life?
  • Come lanciare le innovazioni strategiche necessarie a recuperare competitività con un maggiore controllo dei costi operativi?
  • Come affrontare le nuove sfide sul fronte dei processi produttivi e dell’interazione con i clienti?